Amiche Scrappers

lunedì 20 novembre 2017

Parliamo di scrapbooking ibrido.

Ciao oggi voglio parlarvi di altri modi per fare scrapbooking, meno conosciuti e forse meno diffusi soprattutto qui in Italia ma che se fatti bene permettono di ottenere risultati altrettanto vincenti quanto quelli ottenuti seguendo il sistema più convenzionale che tutte conosciamo. Sto parlando dello scrapbooking digitale e di quello ibrido.
Forse a qualcuna di voi sarà capitato di sicuro di imbattersi in file digitali sia free che a pagamento in giro per il web, dico questo perché se uno naviga un minimo sul web in cerca di notizie e approfondimenti è impossibile che non finisca per incappare in qualcuno dei tantissimi siti che li propongono sia per la vendita che gratis.
I file digitali sono prettamente usati per chi fa "scrapbooking digitale" ossia fatto solo ed esclusivamente a pc, quindi senza carta, abbellimenti, decorazioni in genere come siamo abituate ad intenderli noi, quindi usando un qualunque programma di grafica come ad esempio Photoshop ma anche gimps o altri scaribili free dal web, è possibile assemblare i vari elementi decorativi intorno alla foto ed ottenere ottimi risultati a livello creativo. Io ne ho visti alcuni che erano talmente belli al punto da sembrare reali anziché digitali, perché ci vuole capacità creativa anche per fare quel genere di scrapbooking, è tutt'altro che semplice e sicuramente non meno che realizzare una pagina fatta di carta e decorazioni reali.
Un altro sistema che io personalmente sto sperimentando e che mi sta dando grandi soddisfazioni è lo scrapbooking ibrido, ossia una via di mezzo tra quello canonico e quello digitale. Si tratta in pratica di ricorrrere ai file digitali che vengono o stampati direttamente sulla pagina e poi integrati con altri elementi usati nel modo consueto, oppure per chi ha a disposizione un plotter da taglio come la cameo è possibile stamparle a parte e poi tagliarle trasformando questi file digitali in meravigliosi ed originali die-cuts.
Per darvi un'idea della resa vi allego la foto di una pagina del mio traveler's notebook su cui ho utilizzato appunto entrambi gli elementi su descritti, carta patterned, enamel dots, un alfabeto in chipboard, washi tape, altri decori in chipboard ed alcuni file digitali che ho ottenuto grazie al print&cut della mia cameo. La scritta "happy", la label con scritto "date" e quella con scritto "so much heart". Sembrano comuni die-cuts ma vi permettono di uscire dalla routine delle collezioni dei grandi brand produttori di materiali per scrapbooking rendendo molto originali i vostri lavori.
A tutto ciò è poi possibili aggiungere timbrate, bottoni e quant'altro vogliate inserire nella vostra pagina, non esistono anche in questo tipo di progetti nessune limitazioni.
Spero che questo articolo vi abbia stimolato la voglia di provare a realizzare qualche variante ai soliti metodi di creare progetti creativi di scrapbooking.
Alla prossima.
Cristina.



venerdì 17 novembre 2017

Guest Designer : Chiara Falsitta!


Ciao a tutti,
mi presento brevemente, mi chiamo Chiara e ho 28 anni. Sono mamma di un bimbo di 4 anni, moglie e lavoro in una struttura per persone con handicap fisico e psichico! Lo scrap è entrato nella mia vita 3 anni fa, quando sono approdata in questo fantastico gruppo, ma in realtà ha sempre fatto parte della mia vita ma inconsciamente. Lo scrap è la mia valvola di sfogo, dove posso esprimermi liberamente e appena ho qualche minuto libero lo dedico a questa passione. Il mio motto è: “trova sempre una soluzione”, cerco sempre di sfruttare tutti i materiali che ho a disposizione e trovare delle strategie per sopperire alla mancanza di elementi e/o materiali, cosa che capita molto spesso, soprattutto per chi è alle prime armi.  Mi piace sperimentare sempre cose nuove e questo progetto ne è la dimostrazione.
Il lavoro che ho pensato di realizzare per voi è pensato per tutti ed è una Shadow box d’avvento!
Vi darò alcune semplici indicazioni per realizzare la shadow box e i 24 pacchettini regalo che potranno contenere delle caramelle, lasciando libero sfogo alla fantasia per la decorazione interna!
Occorrente:
- 1cartoncino 24h X 31l (minimo 135g/m2) per la shadow box
- 24 cartoncini decorata a piacere 7h X  12l (100g/m2) per i pacchettini
Per la SHADOW BOX:
ritagliare un rettangolo che misuri 24cm di altezza per 31 cm di lunghezza per ottenere cosi una cornice interna che misura 14cm di altezza per 21cm di lunghezza.
Effettuare la cordonatura a 1-2-3-4 cm sulle altezze e a 1-2-3-4-5 sulle lunghezze.



Ritagliare il cubo (4x4) che si è venuto a formare


Nella parte corta tagliare i quadrati rimasti come da foto




Piegare verso l interno le cordonature effettuate, creando cosi i bordi della nostra shadow. Iniziare ad incollare i lati corti, mettendo la colla sul primo cm cordonato più  esterno che andrà a poggiare a filo dell’ultima cordonatura e ripetiamo l’operazione per l’altro lato corto. 



Una volta asciutto proseguire in egual modo per il lato lungo, la quale estremità andrà ad inserirsi nell’estremità del lato corto  mentre effettuerete la rotazione per incollare il bordo alla struttura.




Ecco la struttura della shadow box è terminata, io ho preferito fissare la shadow terminata la decorazione interna, se invece volete eseguirla successivamente, basta calcolare lo spazio interno.
Per i PACCHETTINI REGALO:
Ho ritagliato 24 rettangoli di misura 7cm di altezza per 12cm di lunghezza per ottenere una scatolina 3x3. Consiglio di utilizzare del cartoncino un po’ spesso in modo che poi dia più solidità alla struttura, visto che sarà un elemento che ne farà parte!Cordonate a 2 cm tutte le estremità in altezza e in lunghezza.Tenendo in nostro rettangolo in posizione orizzontale cordonare verticalmente a 5cm e 7cm. Ottenendo così questo risultato!


Fare dei tagli verticali di 2cm nel lato lungo seguendo la cordonatura, otterremmo così dei quadrati, che saranno poi gli elementi che andremmo ad incollare.

Tagliare i quadrati diagonalmente in modo da creare un triangolo

Procedere cosi per tutti i 24 rettangoli, sul rettangolo esterno di uno dei due lati effettuare apertura circolare in modo da facilitare poi l’apertura della nostra scatolina. Non avendo un punch a cerchio ho utilizzato questo perforatore smile e andando ad eliminare l’attaccatura del disegno ho ottenuto lo stesso effetto!



Segniamo le cordonature, e applichiamo la colla sui triangoli della base della scatola.

Attacchiamo quindi i triangoli alla struttura rettangolare laterale e così abbiamo creato la base della scatolina



A questo punto in egual modo procediamo a creare il coperchio, incollando i triangoli al rettangolo laterale. A questo punto il nostro pacchettino è pronto. Ho creato poi 24 cerchi ondulati (2,5cm), 24 cerchi più piccoli rossi (1,5cm) e i numeri utilizzando un foglio adesivo di foil oro.


Ho attaccato prima i cerchi ondulati ai pacchettini e ai cerchi rossi ho applicato i numeri, ma senza applicarli alle scatoline perché non essendo una struttura lineare i numeri altrimenti sarebbero risultati storti. E quindi li ho applicati alle scatoline solo quando ho deciso come posizionarli nella struttura.


Per la parte interna ho preso un foglio della misura 20cm di altezza per 14cm di lunghezza, ho ricavato un apertura e creato lo sfondo che più mi piaceva, giocando con gli acquarelli. Ho aggiunto gli elementi che più mi piacevano e una volta creata la finestra (aggiungendo dell ‘acetato per renderla più realistica) ho cercato di aggiungere alcuni elementi , come le tende(che ho semplicemente ritagliato una sagoma a specchio e piegate su se stesse per creare più movimento),i vestiti di babbo natale stesi, fiocchetti e foglie di agrifoglio.






Poi una volta soddisfatta della base, l’ho fissata alla struttura e chiuso i bordi della mia shadow box.


Per il CAMINO:
Da un rettangolo che misura 12,5cm di lunghezza per 5 cm di altezza, cordonare a 5 – 6 – 11 – 12 cm il lato lungo e a 0,5 le estremità del lato corto. Tagliare un rettangolo di 3x2 cm centralmente in una delle due facciate ed eseguire i vari tagli come da immagine.



Ho completato poi il camino creando uno sfondo interno e arricchendolo con tronchi e fuoco fatti con pezzettini di carta. Ho inserito un rettangolo di acetato (per simulare la finestra del camino),ho applicato la colla come da foto e chiuso facendo aderire bene ogni segmento creando cosi il mio caminetto.



Ho aggiunto altri elementi al mio sfondo e poi ho applicato del nastro biadesivo lungo il bordo inferiore a cui ho fissato il dorso di 5 pacchetti, che ho ulteriormente fissato con una striscia di carta nella parte inferiore. Allo stesso modo ho attaccato 5 pacchettini nella parte superiore e 7 per i lati lunghi, attaccandoli in maniera alternata (sopra il bordo e al lato) per dargli movimento! Una volta attaccate tutte le scatoline ho applicato i tondini rossi con i numeri e le caramelle.





giovedì 16 novembre 2017

Ehm...permesso? Davvero posso entrare.... wowwww! Ciao!


Ciao! Eccomi qui a presentarmi come new entry del gruppo del DT di Scrappiamo Insieme. Sono Elena, e per il mondo scrap mi si conosce anche come Il Dire Il Fare. Ho ben 45 anni e non ricordo quando ho cominciato a trafficare con carta e colori. Arrivo da studi artistici e da sempre mi circondo di carta, quaderni e colori. Credo di avere ancora disperso in soffitta uno scatolone con una serie di Smemorande, pasticciate, colorate su cui per altro incollavo di tutto....ma proprio di tutto!

Diciamo che da circa sette anni ho ripreso in mano tutto questo mondo per una necessità emotiva di ritornare alle origini. Ho divorato tutorial di ogni tipo e Youtube è diventato sicuramente il mio migliore amico (oltre al mio meccanico .... ma questa è un'altra storia ;-)))). Mi ha permesso di scoprire creative meravigliose italiane e straniere che hanno mescolato e rimesso insieme tutte le cose che avevo studiato.
Così ho capito che se già prima ero una collezionista seriale di quaderni e colori, da quel momento in poi la mia collezione si sarebbe allargata a numerose altre ghiottonerie. E così mi sono buttata e ho cominciato a provare, sperimentare, riprovare e anche buttare, (sono un po' tignosetta con le cose che faccio :-). Oggi le cose non sono molto diverse, Anziiiiiii.....ci sono sempre nuovi bisogni, nuovi materiali, nuove tecniche e nuovi mix di tecniche. E non ci si ferma mai di imparare, conoscere, provare e provare e provare!

Mi piace raccontare storie, con album di vario genere e con l'art journaling. Amo costruire cose e trasformare oggetti di uso comune. Amo il mixed media, le tele e tutto ciò che si può usare (buste, pubblicità, cartoni, metallo, stoffe e bullonerie varie).

E amo questo mondo. Penso che in ogni oggetto creato ci sia un sempre qualcosa di sè che ognuno di noi regala, e questo mi emoziona sempre.
Le storie da raccontare sarebbero tante, ma tranquille non lo farò ora, e sono felice di pensare che questa esperienza sarà una bellissima storia nuova.

Se vi va di conoscermi un poì di più, questo è il mio blog www.ildireilfare.it e per tutto il resto mi trovate tra i post di questa bella banda di matte.

A presto!




sabato 11 novembre 2017

UNA TAG PER STUPIRE


Buongiornoooooo mondo scrapposo,
oggi per me è un giorno speciale e forse il fatto che debba tenervi compagnia io, non é proprio una coincidenza.
Proprio in questo momento, mentre voi leggete, io sono alla Fiera Creattiva di Napoli, e non in veste di visitatrice, ma bensì di insegnanteeeee!
Ancora non ci credooooo!
Nunzia Ranieri, la titolare del nostro sponsor Evoluzione Party mi ha invitata, presso il suo stand, a tenere corsi e fare dimostrazioni di colorazione con gli Spectrum Noir, fantastici pennerelli a base alcolica.
Per l'occasione ho preparato un piccolo progetto per le ragazze che verranno a rilassarsi, oltre che a divertirsi con questi colori: una tag per abbellire i regali natalizi, ma anche l'albero di Natale.
Mi sono detta: "perché non condividere con il mio bellissimo gruppo, questo momento ricco di emozione con un piccolo tutorial?"
Un po', sarà come avervi tutte vicineee!
Siete pronti? Seguitemiiii...

Per prima cosa ho colorato questo bellissimo timbro della My favorite thing, un folletto che ci  ricorda che il Natale ormai è alle porte.

        
 
Dopodiché  ho ritagliato un cartoncino nero a 8cmx13.5cm.
         

Su un foglio per aquerello di 7.5cmx13cm
ho giocato con gli ink spray della Marabu'. Per poi aggiungere delle stelle con gesso e stencil.
             
Ho incollato sul cartoncino nero il foglio con lo sfondo ottenuto, tagliando da un lato, in modo da ricavarne una sorta di grosso banner.
Per dare un tocco di scintillio ho sporcato le stelle di gesso con Platin Merlino magic paint di Moda Scrap.


Con del biadesivo spessorato ho incollato al centro della tag, il mio dolce folletto per renderlo tridimensionale.
 Ho aggiunto stelle fustellate e qua' e la' pailettes e strass
Per rendere ancora più carina la mia tag, ho tagliato del vellum o carta lucida, a 8cmx13.5cm, su cui ho timbrato un albero di natale e un setiment dello stesso set, per poi embossare e colorare con gli spectrum.


Per concludere ho legato del nastro alla tag aggiungendo del twine e dei piccoli campanelli. E poi ho creato un banner, con tanto di mattatura, su cui ho timbrato la scritta:"I hope Santa spoils you rotten" che tradotto significa :"Spero che Babbo Natale possa stupirti".


Ecco questo è il mio primo progetto da insegnante, niente di stratosferico, ma spero anch'io di riuscire a stupirvi, seppuree senza effetti speciali.

             

Spero vi sia piaciuto e alla prossimaaaa!